Io e il futuro

Ti dicono che sarà un’operazione “importante” ma non ci fai caso, sei preparato e ottimista; sai che non sarà una passeggiata. Ad un mese dall’intervento precisano che l’intervento “importante” comporta il rischio di amputazione della gamba; seppure improbabile il rischio c’è. E ti dicono che dovrai camminare con un bastone per tutta la vita. Al momento è un brutto colpo ma poi reagisci, sai che la gamba non la perderai, te lo senti dentro e così sarà infatti. Il bastone non è un dramma, fortunatamente non sei un tipo sportivo e poi adesso, grazie al dottor House, va di moda. Riesci anche ad ironizzare e a scherzare sulla cosa (memorabile quando chiedi a tua nonna di pagarti la gamba a peso nel caso te la debbano asportare!).

Arriva l’operazione e va “nel migliore dei modi”. I giorni che seguono però sono i più duri della tua vita, tu che ne hai già vissuti di giorni difficili… Stare ingessato dal busto alla caviglia per due mesi non è una passeggiata ma alla fine passa e uscire da quel guscio che ormai era diventato anche psicologico è una liberazione ed un sollievo che raramente hai provato nella tua vita.

Adesso comincia la riabilitazione, niente di particolarmente difficoltoso o impegnativo; e poi non hai niente da fare quindi cominci con esercizi e fisioterapia. Fai progressi ed è bello vedere che le forze ritornano ma… è si perché c’è un ma bello grosso. Non te lo dicono chiaramente, non lo sanno bene neanche loro dato che sei il primo ad aver subito quel tipo di intervento. Una mezza frase, un detto-non detto e capisci che niente sarà più come prima; non si tratta solo del bastone. Non puoi piegare il femore più di novanta gradi, anzi novanta gradi sarebbero un grande risultato. E inizi a pensare a tutto quello che non potrai più fare: sederti per terra, sederti su sedie o divani bassi, chinarti a raccogliere qualcosa per terra. Non è immediato ma con il passare del tempo realizzi quanto la tua vita cambierà. Non puoi usufruire di un normale WC, è troppo basso, ti serve un rialzo ma come fai a portartelo dietro? E la vasca da bagno? Neanche a parlarne. Puoi usare solo una doccia, peccato che non ce l’hai… Anche la maggior parte delle automobili sono troppo basse per te, te ne serve una più alta, tipo un monovolume, ma la tua famiglia possieda due city-car. Non potrai più toccarti il piede della gamba operata e salvata. Sembra una sciocchezza ma avrai sempre bisogno di qualcuno che ti infili calze e scarpe. Inoltre non potendo flettere più di tanto la gamba, non puoi alzarti dalle sedie normali, devi usarne con dei braccioli sui quali spingere per tirarti su. La cosa peggiore è che sono pochi intorno a te a capire quante difficoltà incontrerai… Ma questo è ingiusto. Non puoi colpevolizzare chi ha fatto tanto per te e che ti ha dato tanto solo perché non capisce.

Il tuo futuro è in definitiva un grosso punto interrogativo.

Però arriva un momento in cui ti dici “vaffanculo” e pensi che pur in mezzo a tutte le difficoltà oggettive che incontrerai, pur con un futuro da inventarti tu sei più forte e saprai reagire e imparerai a vivere una vita diversa ringraziando Dio di essere ancora qui e di essere tutto intero.

Qui il link al post originale.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dopo, Invalidità e diritti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Io e il futuro

  1. My coder is trying to persuade me to move to .net from PHP.
    I have always disliked the idea because of the costs.

    But he’s tryiong none the less. I’ve been using WordPress
    on a number of websites for about a year and am nervous about switching to another platform.
    I have heard fantastic things about blogengine.
    net. Is there a way I can import all my wordpress content into it?

    Any kind of help would be greatly appreciated!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...