Bellicapelli

Quando nel 2008 ricevetti la prima diagnosi, una delle cose che mi fece più soffrire fu la perdita dei capelli.
Non voglio passare per una persona un po’ troppo frivola (per quanto lo sia abbondantemente), voglio far capire che perdere i capelli a mazzi all’età di 30 anni non è una cosa piacevole.
Tante persone tendono a sminuire questa cosa, ma io invece mi ci sono sempre arrabbiata perché per me è stato un vero e proprio dolore.
Sì, un dolore che poi ho imparato a gestire e a sdrammatizzare grazie all’aiuto della mia Amicabionda (la parrucca), ma ricordo con grande sofferenza il momento della perdita, il momento in cui mi sono rasata a zero, il momento della scelta della parrucca, il momento in cui tutti mi vedevano per la prima volta con quel gatto morto in testa.
Ci ho sofferto tanto, è vero, ma in ugual modo ho gioito quando a novembre del 2009 hanno ricominciato a ricrescere.
Erano più scuri di prima.
Erano ricciolutissimi quando invece io l’ho sempre avuti lisci come spaghetti.
Erano tantissimi e fortissimi, molto più di prima.
Erano e sono tuttora bellissimi.
Perché sono veri! E sono miei!
E questa gioia la può capire solo chi c’è passato.
Chi ha perso i capelli e poi li ha visti ricrescere può condividere la tristezza e poi la gioia di quei momenti.

E dal novembre 2009 a ora non li ho mai tagliati, non li ho mai colorati, niente. Non sono mai andata dalla parrucchiera, non li ho mai fatti toccare a nessuno.

Fino a venerdì scorso, momento in cui mi sono resa conto di avere un cesto di scarola in testa.
E quindi ho preso la saggia decisione di andare dal parrucchiere.

Goduria.
Goduria delle godurie.
Farsi lavare, decolorare, tagliare, asciugare i capelli dopo quasi tre anni è un godimento che in pochi (e quindi fortunati!) hanno la possibilità di provare.
Tre anni, mica tre mesi!!!
Bello, bello, bello.
Il massaggio al lavaggio, la frangetta che era sparita e torna, bella, sulla tua fronte, le graffiature che danno più luce al mio viso pallido…
Che bellezza…
Ma non solo! Che bellezza che sono io con questi capelli nuovi! Non dico di essere tornata strafi’a come un tempo (ahahahahah!), ma il primo passo verso la normalità è stato fatto.
E ci godo. Dio solo sa quanto ci godo.

Il post originale qui.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bellezza e benessere, Capelli, Chemioterapia, Diagnosi, Dolore, Effetti collaterali e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

49 risposte a Bellicapelli

  1. Maria Angela Bianchi ha detto:

    Nessun dubbio sul fatto che tu sia bellissima (…e anche strafi’a come un tempo…) con i capelli nuovi!
    Anche per me è stata una delle disperazioni e una delle “soddisfazioni” di tutto il percorso….!
    Un affettuosissimo abbraccio Angela

  2. Vesela ha detto:

    Ciao.Ho vissuto tutto nello stesso modo.A marzo del 2010 la diagnosi (a 32 anni un tumore al’utero),poi la caduta dei miei capelli,lunghi fino ala schiena.è stato quasi un dolore che colpiva la mia anima( e non solo per la loro perdita) .Tuttti questi anni con i capelli sempre belli forti LUNGHI,ke la gente mi invidiava…Dopo la seconda chemio in 4 giorni…le ciokke in giro,il mio marito che mi veniva dietro e cercava di convincermi di aiutarmi a rasarli.Che umiliazione…io in bagno con la testa bassa e lui, con il rasoio….o, dio!!!Adesso anch’io gli ho ricci e ribelli.Mi piaceva la tinta, mi piace anche adesso-non ho perso un attimo.Appena erano un po piu lunghi subito l’ho fatta.Ne ho sofferto tanto,un anno infernale…e la gente si complimenta con me: – mamma mia, che coraggio, o via,su che tu sei forte…Certo a volte mi devo tenere forte,ma per loro…Ho fatto la chemio,poi l’intervento nel estate, dopo ancora chemio +radio per altri due mesi….Sto faccendo la terapia ormonale e faccio i miei controlli regolari ogni 3 mesi.Spero presto mi diranno che potremo vederci anche piu di rado…Poi bisogna ricominciare a sognare.Finora in questo anno non ho avuto il tempo.
    Ora basta.Ho solo raccontato, cio che voi gia sapete,ma so che mi capite…non era per lamentarmi,ma è capitaato anche a me….
    Un saluto a tutte…
    Vesela

    • Agnese ha detto:

      Un abbraccio,io inizio la chemio sicuramente a fine mese,tumore alle ovaie e la perdita di capelli mi spaventa…….grazie per le tue parole

  3. Brunella ha detto:

    Ciao Ragazze…..sono Brunella ho 42 anni e vivo a cittadella un paese nella provincia di Padova. Ieri ho visto il programma Invincibili condotto da Marco Berry….mi sono emozionata ma nello stesso tempo mi sono rafforzata.Anch’io ho vissuto un’esperienza simile alla vostra, dico simile perchè ho fatto anch’io la chemio ma leggere, nn ho perso i capelli, ne ho persi molti in quantità ma non completamente…ho perso le ciglia e tutti i peli ,ma perdere i peli è stato un vantaggio e un rsparmio del costo dell’estetista :-)))…nell’ottobre del 2009, a seguito di forti dolori addominali, seguit da vomito e crampi lancinanti, al pronto soccorso mi fanno degli antidolorifici…dopo una giornata al pronto soccorso,i dottori mi mandano a casa verso mezzanotte…..non dormo , ho ancora doloir e il mattino seguente ritorno al pronto soccorso….insomma alla fine dopo visite visite e visite riscontrano un grosso fibroma all’utero…segue il ricovero con il segurente refereto del ginecologo : “dobbiamo operare, tagliare dallo sterno al pube e verrano tolte ovaie, utero , appendicite…, l’intervento è programmato per mercoledì” ed era lunedì….5 ottobre……arriva la notte, dolori lancinanti per tutta la notte e nessuno si devideva di intervenire, i dottori discutevano perchè uno diceva di operare e l’altro no questo fino al mattino….ad un certo punto decidono, operiamo., visto che mi contorcevo dai dolori e la pancia era grosso e dura come un mattone….mi operano d’urgenza io non mi rendevo conto volevo solo che tutto questo dolore passase……mi sono svegliata nel reparto di chiurugia e mi viene detto che è tutto ok e che per l’urgenza hanno dovuto farmi la stomia (deviazione intestinale)…praticamente ragazze, se aspettavano anche solo un’ora in più , il mio intestino sarebbe scppiato e io non sarei qui a raccontare……alla fine della fiera la mia fortuna è stato il fibroma in quanto questo schiacciava l’intestino ma nel mio intestino c’era una massa ….la bestiaccia!!!…da questo intervento ne è seguito un altro dove mi sono state tolte ovaie, utero, appendicite e mi è stata tolta quella massa con 70cm di intestino…di seguito ho fatto 6 mesi di chemio terapi 2 sett al mese con CVC e bomboletta attaccata da portarmi a casa…..io dicevo ai dottori e ai miei amici che ero la donna bionica perchè avevo la stomia e il CVC(catetere centrale nervoso che ho tenuto 6 mesi e mezzo)e x chi non sapesse la stomia è un sacchetto attaccato ad una parte di intestino che esce dalla tua pancia…..però io sono stata molto fortunata, delle persone con cui mi trovavo in reparto per la chemio, non ci sono più…persone con famiglia, una ragazza di 44 anni…Cristina….con 2 figli un marito…..un padre di famiglia….insomma….altre persone che conosco che hanno avuto questa bestiaccia non ci sono più….mi subentra a volte un senso di colpa…perchè io si sono qua e loro no perchè….in fin dei conti io non avevo niente, si avevo e ho tutt’ora un fidanzato che ho scoperto che il suo amore per me è veramente grande, l’ho scoperto grazi e a questa bestiaccia….ho una famiglia si, papà fratelli e sorelle……ma nn ho e no avrò mai dei figli che hanno bisogno di me…..cmq sia ragazze vi ammiro e vi capisco anche se io ho avuto una cura più leggere ma è stato pesante questo percorso….e ad oggi mi chiedo come ho fatto ad affrontarlo…mi son sempre ritenuta una persona debole e senza carattere, ma sono riuscita a convivere e affrontare questo periodo e convivere con questa cosa sulla pancia che a volte mi metteva a disagio ma ho trovato i metodi per poter fare tutto quello che più mi piaceva fare, tipo andare al mare, anche con questo amico attaccatto al mio ventre :-))…a febbraio di quest’anno ho avuto l’interevento di canalizzazione ed è andato tutto bene…ora ho solo il ricordo di quel sacchetto, ho il ricordo disegnato nella mia pancia di tutto quello che è successo……il mio aiuto nell’affrontare il tutto cmq sono convinta che è arrivato dal cielo….dalla mia mamma e da Dio!!!! in questi mesi, giugno e luglio, sono previsti i controlli, visite e quant’altro!!!Vi abbraccio e sono felice di aver trovato questo sito….spero di ritrovare presto vostre notizie!!! ciao a tutte. Brunella

  4. Brunella ha detto:

    CVC Catetere Centrale Venoso non nervoso hihihihihi….scusatemi per gli errori,ho scritto in fretta e capisco di essere un po’ dislessica :-)) ciao baciiiiii

  5. Dani ha detto:

    Lo so e’ il male minore la perdita di capelli, ma io ho sofferto tantissimo x questo! Non mi sentivo ammalata….ma guardandomi, crisi totale!! Ora a distanza di 7 anni sono come li avevo lasciati…….forza e coraggio a tutte le nuove guerriere.

  6. silvia ha detto:

    Ciao a tutte!
    Io sono nuova, ho visto in questi giorni la replica di Invincibili e non ho esitato un momento a venire a visitare il blog!
    L’8 marzo 2010, ho cominciato la chemio per combattere il Linfoma di Hodgkin; ho festeggiato così la festa delle donne a 17 anni!
    Tutti i medici mi avevano assicurato che i capelli non sarebbero caduti che dopo almeno 2 cicli, quindi 6 sedute di chemio..e invece dopo appena tre sedute eccoli cadere…
    Me lo ricordo ancora benissimo il momento in cui successe…li avevo lunghi fino a metà schiena e in via preventiva, per cominciare ad abituarmi, li avevo già accorciati un po’ e avevo una sorta di caschetto…ero appena uscita dalla doccia dopo essermeli lavati e me li stavo pettinando davanti allo specchio…poco alla volta vedo che il lavandino si riempie sempre più di tutti i miei capelli che fino a un attimo prima erano attaccati alla mia testa ora erano li, nel lavandino…non ci potevo credere…
    All’inizio della chemio andavo ancora a scuola, almeno mi distraevo un po’ e non stavo tutto il giorno sul divano e mi ricordo che le bidelle non spazzavano mai e intorno alla mia sedia c’erano dei cuscini di capelli morti che mi aspettavano ogni mattina.
    Feci passare un po’ di tempo poi tornai dalla parrucchiera e li feci accorciare ancora un po’.
    Poi un giorno decisi di toglierli tutti perché ormai me li trovano dappertutto: sul cuscino, sulle maglie, nel piatto, sui libri; mi faceva schifo vederli così mentii ad una mia amica chiedendole se voleva venire con me a fare una passeggiata e mi feci accompagnare dalla parrucchiera e mi feci rasare, a mia mamma non lo dissi perchè ci stava troppo male e poi lei non mi avrebbe mai accompagnato.
    Finita la scuola decisi di non mettere più la bandana; ne avevo una bellissima che comprai con delle mie amiche che sto usando ora come sciarpa….ero pelata…contro luce avevo anche la testa lucida, però qualche capello c’era ancora!
    Non avevo più voglia di nascondermi e se alla gente faceva schifo vedere una ragazza così poteva benissimo girarsi da un’altra parte!
    Oramai è passato un anno da quell’11 agosto e i capelli sono piu belli che mai!
    Ricci e meravigliosi…e fanno anche caldo!!!hihihi
    Ma sono stra felice ora di poterli vedere e toccare…e coccolare…..

  7. Laura Magrini ha detto:

    Ciao,mi chiamo laura e di questo blog me ne ha parlato la mia psicologa sempre molto attenta a tutte le problematiche che riguardano i malati colpiti da cancro.E’ vero… anche io ho subito la caduta dei capelli per ben due volte…la prima non sapevo bene come avrei reagito e seppur traumatica l’ho vissuta abbastanza “bene” ma la seconda è stata sconvolgente…ho pianto non volevo piu uscire di casa tutti i rapporti sociali ridotti a zero perche non volevo che mi vedessero così.In più avevo un seno,quello operato, che non era più un seno ma una specie di fico a cui è stato dato un morso da una parte.Mi facevo schifo ma non era il pensiero più importante….certamente la malattia contava di più…ho passato tanti giorni sdraiata sul divano a piangere e nient’altro volevo morire.A tutt’oggi ho subito tre intrventi il seno dopo la ricostruzione è tornato quasi decente.Ma io ho ancora tanta paura che “la bestia” ritorni,io non sono così battagliera come voi, io ho paura ma farò tutto quello che c’è da fare per sconfiggere il male daltronde non c’è nientaltro da fare che sperare.

    • Cristina ha detto:

      Laura… ti senti meglio dopo che hai pianto e hai sperato di morire? Credo di no, anche se piangere capita a tutte…. Io sono sicura che c’è qualcuno a cui tu sei necessaria, e prima di ogni altro essere umano, tu sei e devi essere importante per te stessa… Anche se capisco bene cosa deve significare per te essere operata 3 volte, ti esorto ad essere più forte, a volerti più bene…. alla fine vincerai tu, credimi!!!! Un abbraccio fortissimo…

    • Agnese ha detto:

      Carissima Laura nn é semplice nn avere paura che ritorni,anche a me capita frequentemente,la risposta che mi ha dato una mia amica é giustissima…..durante una mia giornata di sconforto totale ho esordito dicendo che mi sentivo come un condannato a morte!!!!! La sua risposta é stata “SIAMO TUTTI CONDANNATI A MORTE” e nn sempre il male ritorna …. Un abbraccio io inizio la chemio a fine mese

  8. Cristina ha detto:

    Ciao a tutte; io sono Cristina e scrivo dalla provincia di Mantova. Ho 53 anni e sono sempre stata, grazie al cielo, sanissima… mai sofferto di nessun disturbo, mai avuta un’operazione chirurgica, prese pochissime medicine, giusto per qualche mal di testa più forte di altri… vegetariana da oltre 10 anni. Penserete…. e ora? Ora ho fatto la mia prima chemio, lunedì ho la seconda e non sto poi così male. Leggo che tante tra voi hanno perso i capelli dopo la seconda/terza chemio… io sono già quasi pelata, peccato, avevo dei bellissimi capelli rossi, lunghi, ora sono (quei pochi rimasti) cortissimi perchè il 1° di giugno ho deciso di tagliarli corti corti, così da avere un impatto meno brutale quando fossero caduti… in realtà ci sono stata male quando poche mattine fa mi sono alzata e ho visto alcune ciocche dei miei capelli sul cuscino…
    Sono stata operata al seno a fine aprile 2011, dopo che per caso mi sono accorta di un nodulo, pensavo di dover fare “solo” la radioterapia, e invece la botta della chemio….
    Sono sola, nel senso che ho la mamma invalida alla quale non ho detto la verità, e le ho raccontato che mi è venuta un’infezione al cuoio capelluto, tipo un fungo.. e quindi tante cure e caduta dei capelli… finchè riesco a farglielo credere….
    Ho la mia cagnolina, che mi fa tanta compagnia e capisce perfettamente il mio umore ogni giorno, che non è necessariamente cattivo, anzi!!!! Io continuo a sorridere, perchè so che ce la farò, Giada, la cagnolina, ha bisogno di me… la mia mamma ha bisogno di me…. mio figlio (che abita in USA) ha bisogno di me…. quindi cos’altro posso fare se non guarire e stare con loro????? Un grande augurio a tutte.

  9. silvia ha detto:

    Ciao a tutti, sono Silvia, 35 anni della prov di Torino. Una storia simile a tante di voi, faccio un’attivita’ agonistica sportiva, corsa, lavoro da 16 anni in farmacia, vita sana…insomma, tanto questa ‘ bestia’ non risparmia nessuno ed eccomi qua da aprile 2010 con la prima diagnosi, mastectomia totale e chemio. Io avevo dei capelli ricci e lunghi fino al lato b, devo dire che a me non e’ stata la cosa che mi ha pesato di piu’ dovermi rasare, quello che mi ha pesato di piu’ e’ stato dover lasciare la mia attivita’ sportiva, ma ho preso molti insegnamenti dalla vita che ho sempre fatto. Lo sport mi ha abituata alla fatica, alla battaglia per un’obiettivo, al combattere e all’allenamento costante, rapportato alle operazioni e alle terapie sono state la mia salvezza. A dicembre 2010 credevo tutto fosse finito, i capelli ricrescevano, avevo ripreso a correre finalmente, ma la ‘bestia’ non mi aveva ancora lasciata, una recidiva sempre nello stesso punto, cosi’ nuovo intervento e attualmente chemioterapia…ritornata indietro, ora di terapie ne ho sono piu’ 2, sto facendo il conto alla rovescia!!!! Poi si attacchera’ con la radioterapia e poi…????
    Solo Dio lo sa’…..
    un abbraccio a tutti Silvia

    • simona guercio ha detto:

      ciao silvia sono simona,anche io come te quest’anno ho scoperto di avere un carcinoma lobulare infiltrante..già solo la definizione mi fà rabbrividire,ho iniziato il 4 marzo a fare le chemio fino al 9 agosto(fare il countdown serve molto al morale!)e il 13 settembre ho fatto la mastectomia,i risultati dell’istologico sono stati ottimi…volevo porti una domanda,leggo che hai la recidiva,la prima volta non ti hanno fatto la radioterapia?e se sì pechè?te lo domando perchè dovrei farla anche io ma nn ne sono sicura..grazie in anticipo
      un enorme in bocca al lupo!mi raccomando fagli il mazzo!!!

  10. Ninfa ha detto:

    Ammiro tutte voi cancer blogger….tutte. =) Volevo che lo sapeste.

  11. Brunella ha detto:

    Volevo mandare un forte abbraccio a Laura!!!! sei forte non ti abbattere!!! sicuramente sei importante per tante persone!!! ti abbraccio forte!!!! ciao!!!!! Brunella

  12. Maria Grazia ha detto:

    cara Silvia ,coraggio la vita è una battaglia continua non possiamo mai mollare (anche se capita lo smarrimento perchè non sappiamo quale bestia dobbiamo affrontare)ma tu come scrivi sei una sportiva e sei abituata alla competizione quindi forza e vai avanti che lassù (se hai fede )qualcuno ti ama e ti è vicino ma vuole la tua collaborazione .io pregherò per te.un’abbraccio maria grazia

  13. silvia ha detto:

    Ciao ragazze…ho perso i miei ADORATI boccoli a 25 anni e soltanto noi che l’abbiamo passato possiamo capire cosa si prova…li curavo tantissimo, ero proprio innamorata dei miei capelli e quando e’ arrivato quell’orribile giorno in cui mi hanno riscontrato il tumore e mi hanno informata che avrei dovuto fare la chemio, radio…sai qual e’ stata la prima domanda che ho fatto alla mia oncologa? :…..perdero’ i capelli?…….mi son sentita morire! il giorno in cui li ho persi ho lanciato un urlo! poi pero’ mi son fatta forza, grazie alla mia famiglia e al lavoro, che mi hanno aiutato tanto, son riuscita ad andare avanti fino a raggiungere piano piano tante gioie, come la tanto aspettata ricrescita dei miei capelli…sempre ricci!!! e anche io mi arrabbio troppo quando altre persone sottovalutano questa cosa, certo pero’ e’ anche vero che le persone che ci stanno vicine vogliono soltanto rassicurarci! comunque, ora ho 31 anni, ho un ragazzo adorabile che amo tanto, un lavoro a Londra,…………a volte ho paura che tutto possa riaccadere, e ho un’ansia terribile quando vado a fare i regolari controlli…..ma poi penso a quel fantastico giorno (26 ottobre 2010), in cui ho terminato tutte le cure e ora sto bene ed e’ questo che conta, grazie a Dio, son riuscita a sconfiggerlo! come tutte voi……..ragazze siamo TROPPO FORTI, niente dopo questo potra’ distruggerci!!!
    ps.ora mi ritengo molto fortunata!
    ……….un forte abbraccio a tutte voi.
    Silvia

  14. Francesca ha detto:

    Io ho 26 anni e a gennaio 2011 mi è stato diagnosticato un carcinoma midollare di 3,5 cm al seno,avevo anche le metastasi allo sterno e ho finito le radio agli inizi di agosto.I capelli ora sono corti però io non ho sofferto molto per la perdita dei capelli in sè perchè in me predominava più la paura della malattia e delle terapie,ora ovviamente non vedo l’ora anch’io che diventino almeno maneggiabili dal parrucchiere.Quello che però mi faceva stare male erano (perchè di parrucca non ne volevo sentir parlare le provai ma mi sentivo ridicola,quindi mettevo dei cappelli o dei foulart) gli sguardi delle persone, uscire diventava un impresa, da un lato sapevo che un pò di distrazione mi avrebbe fatto bene ma dall’altro mi sentivo enormemente a disagio, le persone avevano sempre quell’espressione sul viso che ti arriva al cuore come un “poverina!” e anche se in alcuni luoghi come al ristorante, nei locali, nei pub magari nella realtà nessuno faceva caso a me io sentivo ugualmente gli sguardi delle persone come se mi stessero incollati addosso!
    Avere i capelli ti fa sentirte “normale”, ordinaria ed è proprio quello che desidero ritornare a confordermi tra la folla.

  15. Brunella Cavalli ha detto:

    Ciao Francesca…..ti abbraccio forte e vedrai che tutto si sistemerà……ti capisco bene e cerca di non badare a chi ti osserva e se succede di nuovo guarda loro negli occhi e sorridi ……ti sentirai molto meglio e saranno loro quelli a sentirsi a disagio non tu….perchè sei una persona forte e non mollare!!!! ti abbraccio forte!! ciao ….Brunella

    • Francesca ha detto:

      Grazie Brunella,ora sono corti e nessuno fa più caso a me 🙂 pensavo che con la crescita dei capelli sarebbe cambiato qualcosa ,che sarei riuscita a spazzare tutto a dimenticare ma purtroppo non è così,credevo che anche fisicamente sarebbe tornato tutto come prima invece mi sento sempre stanca con questa cura ormonale dormo malissimo e mi sveglio sempre con le mani gonfie,parlarne con i miei amici o i familiari è inutile perchè nessuno di loro può capirmi, è la prima volta nella mia vita che mi sento sola nonostante l’amore di chi mi sta vicino …. domani ho i primi controlli da quando ho finito le terapie incrociate le dita per me 😉

  16. maria grazia ha detto:

    l’importante è esserci lottare aver voglia di vivere e pensare in positivo ,icapelli ricrescono forse anche meglio di prima .un abbraccio che Dio ci benedica,Maria Grazia

  17. Francesca ha detto:

  18. Brunella Cavalli ha detto:

    Ciao Francesca…..in bocca al lupo….fammi sapere com’è andata ma sicuramente sarà tutto ok…….anch’io ho avuto gli stessi tuoi problemi….gonfiore alle mani, dormivo molto male…ma ora va meglio ….vedrai che a breve anche tu starai bene e ti sentirai meglio fisicamente e moralmente…aspetto tue notizie un abb
    raccio ciaooooooo!!!!

  19. Francesca ha detto:

    I referti delle ecografie mammelle ascelle addominale e pelvica sono buoni 🙂 ,le analisi del sangue e l’rx li devo ritirare sabato ma mi sento molto sollevata,ieri ero cosí in ansia ,ora sono felice ,solleverei il mondo…Brunella ma tu segui un alimentazione particolare?Io ho notato che mangiando senza sale va un pó meglio mi sento meno gonfia…poi ho letto che la soia aiuta ad attenuare le vampate…grazie per il tuo sostegno…un bacione 🙂

    • Brunella Cavalli ha detto:

      Bene!!!! anch’io lo scorso anno al primo controllo, dopo aver preso una paura da infarto (le mie analisi dei marcatori erano alle stelle ma era stato un errore di laboratorio) mi son sentita forte come non mai e felice di essere viva!!!!!! sono tanto contenta per te!!!! bhè sinceramente non seguo nessuna dieta particolare, amo mangiare, cerco solo di non esagerare con condimenti, cibi grassi ……cmq ti confermo che mangiare poco sale aiuta e aiuta molto la soia…io non l’ho ancora provata e ora lo farò visto che me lo hai ricordato :-D….e adesso cara Francesca si ricomincia a vivere…fai un sorriso e sii carica visto il buon esito dei controlli…..oganizza una seratona con le tue amiche o con il tuo moroso o anche un viaggio se puoi…..io dopo 2 anni di “pensieri” (e cmq i pensieri ci saranno ad ogni controllo ma bisogna essere positivi sempre) a dic11 realizzo il mio sogno….viaggio a new york…me lo sono regalato con il mio moroso, perchè come ho visto e lo sai bene anche tu, le cose cambiano molto in fretta!!!! ti mando un abbraccio con tanto affetto e sorridi sempre!!!!!!!! che sei forte!!!!! ciaoooo!!! 😀

      • Francesca ha detto:

        Si io e la mia metá abbiamo prenotato per Parigi trascorreremo lí natale e capodanno, voglio ricominciare da Parigi é gettarmi alle spalle questo 2011 da dimenticare,non solo per quello che é succcesso a me ma anche per altri avvenimenti tristi successi quest’anno.Sará un nuovo inizio,una seconda vita.Nel frattempo mi dedico al mio primo nipotino nato da poco, l’arcobaleno dopo la tempesta…Proveró la soia anch’io poi ti faccio sapere. 🙂

    • Brunella ha detto:

      Ciao Francesca sono Brunella, c’eravamo sentite a fine anno scorso, come stai? sei stata a Parigi ? com’e andata? attendo tue notizie e spero sia tutto ok!! un abbraccio e un bacio!!!!

  20. Cristina Wieland ha detto:

    Io ho finito la chemioterapia da un mesetto,,, beh, l’ultima non l’ho voluta fare per 2 ragioni: la prima è che la chemio mi è stata fatta “in via precauzionale”, così mi ha detto la dottoressa; la seconda è che mi hanno fatto 2 volte gli esami del sangue, come sempre, prima dell’ultima chemio, e hanno trovato, grazie ad un esame che non capisco perchè non abbiano fatto prima, dei valori molto alti nel fegato, reso molto tossico per il Taxotere. Volevano farmi aspettare una settimana in più, ma visto che ero mentalmente preparata a fare l’ULTIMA CHEMIO, e considerando che i valori si sarebbero abbassati in quella settimana, per poi rialzarsi ancora una volta fatto il taxotere, ho deciso di non farla più; quindi mi sono fermata a 5 cicli anzichè 6.
    Ora ho iniziato la radioterapia, sono a quota 2 solamente, ma insomma va bene così… Solo una domanda, a chi ha già passato un’esperienza similare… QUANDO CAPPERO INIZIANO A RICRESCERE I CAPELLI??? Non vedo l’ora di rivedermeli…..Grazie

  21. Chiara ha detto:

    se a 30 anni è brutto perdere i capelli figuriamoci a 18anni!!!anche io avevo dei capelli lunghissimi tantissimi ed erano invidiati da tutti.nel pieno della giovinezza della freschezza soprattutto a quest’età sei ancora innocente pensi alle cose belle della vita. però per me la perdita dei capelli è stata il meno, andavo a scuola, in giro con la bandana senza problemi e non mi preoccupavo di quello che pensava e di COME mi guardava la gente perchè a differenza loro io stavo combattendo, stavo vivendo una vita diversa. alla luce di questo ho cercato di trarre dal male qualche positività (premetto che avevo avuto esperienze in famiglia simili quindi sapevo a cosa andavo incontro). io alla prima chemio avevo già cominciato a perdere i capelli, per fortuna mi era rimasto qualche capello per il giorno del mio 18esimo compleanno:).comunque sia ora ho 20 anni sono passati 2 anni i miei capelli stanno ricrescendo e li farò ricrescere lunghi come prima.
    chiara

  22. Brunella Cavalli ha detto:

    Chiara brava Ti ammiro!!!!sei molto matura per la tua età!!!! cmq sia è vero che 18 anni son pochi, ma a qualsiasi età una malattia come questa segna molto… e non cambia a seconda dell’età….ma cmq hai una maturità diversa per affrontarla e tu ce l’hai già…ancora brava!! un abbraccio!!!..Francesca che bello Parigi!!! non ci sono mai stata…poi ci sambieremo foto e pareri così io per il prossimo viaggio andrò a Parigi e tu a New York……vedi però è bello cmq questo sito mi piace molto ed è utilissimo, aiuta e ti da la possibilità di conoscere persone che altrimenti non avresti mai incontrato…..un altro lato positivo :-*

  23. Francesca ha detto:

    E’ vero la conoscenza di persone che hanno il tuo stesso vissuto é importante e la loro opinione conta piú di chiunque altra,possiamo capirci nel profondo perché abbiamo in comune le stesse paure e le stesse speranze ,se tutto ció é possibile il merito é di questo blog e delle sue ideatrici,inoltre ti da la possibilitá di tirar fuori cose che non diresti mai a nessuno e vale piú di qualsiasi terapia

  24. Claudia Grafeo ha detto:

    Ciao a tutte guerriere!
    Sono Claudia ed è la prima volta che scrivo ma non la prima volta che ho un cancro. Ho subito ad ottobre 2011 la seconda operazione alla testa per una recidiva di un tumore celebrale.
    Ho perso i capelli la prima volta che ho fatto la chemio. Dopo la prima chemio sono ricresciuti più folti e più sani che mai!!! ( non tutto il male viene per nuocere)…ma questa volta…si tratta di radioterapia.
    Dovrò affrontare la perdita permanente di metà dei capelli della testa. I miei figli (8 e 14 anni mi hanno già detto che non potrò portare a vita un gatto morto sulla testa!!!!!).
    Avete percaso indirizzi di negozi specializzati (Milano – Roma ed Umbria ..vivo a Perugia ) per queste problematiche? Parrucche ma anche turbanti accattivanti, versioni estive ed invernali, frange di capelli veri, e tutto quanto altro può aiutare a risolvere questo…..disastro?

    • Beatrice ha detto:

      mi addolora leggere la tua storia.Siamo ad agosto adesso, tu scrivevi a febbraio ed immagino avrai trovato già una soluzione al problema che hai posto. non molto tempo fa ho letto, girovagando su internet, che esistono protesi capillari, migliori e più tollerabili delle classiche parrucche, a cui si può ricorrere in casi come quello tuo. leggevo che si tratta di soluzioni efficaci e dall’ottimo risultato. Immagino siano trapianti capillari. prova a cercare. aldilà della questione “capelli”, sicuramente delicata ed importante, ti auguro di risolvere i tuoi problemi di salute e di vivere serena accanto ai tuoi figli.

  25. alessandra ha detto:

    siete stupende tutte!ieri è arrivata la risposta della biopsia di mio marito:cancro allo stomaco.
    ho tanta paura ma leggere le vostre storie mi sta aiutando tantissimo.
    grazie a tutte voi,mi date speranza,un bacio.

    • Camden ha detto:

      Ciao Alessandra,
      ti rispondo io che ho avuto il cancro allo stomaco 8 anni fa (a luglio saranno 8 anni che vivo senza stomaco). E’ il momento di farsi coraggio e di radunare le forze. Ci sarà da tenere duro, ma bisogna cercare di abbattersi il meno possibile. Può servire sapere che ci sono persone che ce l’hanno fatta, confrontarsi con altre persone che vivono questa esperienza.
      Se dovessi avere voglia di confrontarti con altre esperienze simili, abbiamo un gruppo su Facebook: http://www.facebook.com/groups/viveredopo/
      In ogni caso, forza e coraggio, è dura ma si può vincere.
      Un abbraccio

  26. tiziano ha detto:

    ciao a tutti, mi chiamo tiziano e in questo blog dovrei essere fuori posto, sono semplicemente un uomo che ama una donna che come voi stà passando quei momenti.
    è vero siete delle guerriere indomite e io mi sento fiero di essere umilmente al fianco di una di voi.
    un abbraccio a tutte e viva la vita.

  27. Beatrice ha detto:

    Ciao a tutti. Non avrei mai pensato di scrivere in un blog del genere, ma ho sempre sentito che la vita mi avrebbe riservato qualche dolore, forse proprio questo che sto vivendo. Tre anni fa conobbi una ragazza che portava un foulard azzurro sulla testa, era azzurro come il colore dei suoi occhi. aveva un volto pallido ma tanto espressivo ed emanava un’espressione colma di dolore. Quel volto non me lo tolsi dalla mente per tantissimi giorni, non facevo che parlare dello stupore che avevo provato nel vedere una giovane ragazza così sofferente. Perchè a lei? perchè una cosa del genere? Il 24 marzo 2012 ho fatto un’ecografia al seno. mi hanno subito consigliato una mammografia perchè c’era qualcosa che faceva pensare a quella cosa lì. Ho subito capito. Il 19 aprile 2012 ho tagliato i miei lunghissimi capelli. Biondo ramato, folti e pieni di morbide onde. Mi hanno sempre chiamata “Elisa di Rivombrosa” per i miei capelli, gli occhi ed il volto tanto somigliante a questo personaggio. Il 20 aprile ho iniziato la prima delle numerose chemio previste per me prima dell’intervento chirurgico che ancora devo affrontare. L’11 maggio la II chemio, i capelli erano iniziati a cadere da una settimana circa ed il cuoio capelluto aveva iniziato a farmi male in maniera insopportabile. ne avevo ancora tanti, quindi ancora non si vedeva nulla, ma ho dovuto tagliarli ancora, ancora più corti. Poi sono incominciati a cadere sempre di più, sempre più numerosi, li trovavo ovunque. la mattina del 12 maggio successiva alla II chemio mi sono svegliata con dei “buchi” all’attaccatura anteriore dei capelli ed intorno alle orecchie. I miei capelli non avevano più resistito. Li ho fatti rasare dalla parrucchiera che è venuta a casa mia. Me li ha tolti tutti ed io mi sono guardata allo specchio mentre lo faceva. Nei giorni successivi ho avuto il crollo. ho rifiutato di mettere la parrucca che avevo acquistato, pagandola anche parecchi soldi. Ho messo il foulard e non mi sono guardata, nè toccata in testa per un po’, ero troppo scioccata, mi sentivo vulnerabile e ssenza difese. Da allora sto facendo ancora le chemio, porto sempre il foulard e conto i giorni per rivedermi di nuovo il volto circondato dai capelli. so che non li avrò per tanto tempo lunghi come priuma, che ci vorranno anni per vederli crescere. ma almeno, seppur corti, non mi vedrò più come mi vedo ora. ero bella prima di quel 24 marzo, lo sapevo ma non mi amavo abbastanza. ora mi guardo in quelle foto che mi ritraggono sana, col volto sereno, con le guance rosse e gli occhi brillanti dalle lunghe ciglia. non sono queste le cose importanti della vita. infatti ho smesso di guardarmi allo specchio. il mio volto pallido su cui risaltano gli occhi vitrei mi fa ricordare la malattia. ma io devo andare avanti, per la mia bambina di 18 mesi, per la sua felicità e la mia. ho 34 anni e desidero tanto guarire per poter vivere la vita come si deve, per essere felice, per dare tanto amore a mia figlia e per riceverne da lei. voglio vederla crescere, fare tanti progetti e pensare di avere tutta la vita davanti. a fine ottobre avrò, se la massa si riduce, l’intervento chirurgico. so già che mi aspetterà ancora altra chemioterapia e radioterapia, nonchè la cura ormonale per 5 anni. spero insieme a voi, prego con voi per la mia e la vostra guarigione. conto insieme a voi i giorni in cui ritorneremo nuovamente belle e felici. vi voglio bene.

    • Brunella ha detto:

      Ciao Beatrice….sono Brunella….ci sono passata anche se in modo un po’ piu leggero tra fine 2009 e metà 2010…. ma so cosa provi……ti voglio mandare un abbraccio e voglio dirti di tener duro e vedrai che supererai il tutto!!!! so che ora è difficile ma le donne hanno forza da vendere e questo sito ne è la conferma!! ti abbraccio con tanto tanto affetto!!! Ciao Beatrice un bacio grande!!!!!

      • Beatrice ha detto:

        brunella, ho risposta a te e a mamiga sotto, subbito dopo il commento di quest’ultima. un abbraccio forte, grazie mille e in bocca al lupo per tutto.

    • mamiga72 ha detto:

      Guarirai, Beatrice. Abbi fiducia, e affronta questa avventura con ottimismo se puoi. Ho iniziato il mio percorso esattamente come te a 37 anni, stesso iter. A fine agosto festeggio due anni libera dalla malattia, e sto benissimo. E’ dura, ma si può fare, credimi.

      • Beatrice ha detto:

        grazie mamiga e brunella. leggere storie positive aiuta tanto e carica di energia positiva. io finirò le chemio tra 1 mese e 1/2, poi pausa per gli esami diagnostici e rivalutazione della situazione in vista dell’intervento chirurgico. ieri ho fatto la mia VII chemio settimanale di taxolo + herceptin. è con questa terapia che le cose stanno andando meglio, la massa si è ridotta, sebbene sia ancora grande (da 13 cm circa di diametro è ora di 7 cm). con le prime 4 chemio di epirubicina + ciclofosfamide non ho avuto alcun risultato positivo: il mio tumore è risultato poco responsivo alle antracicline. ho passato un brutto periodo nel tastarmi quella massa enorme al seno, sentirla dura e visibile. ora va decisamente meglio. ieri il medico, alla visita pre chemio, mi ha dato buone speranze, rivelandomi che dopo gli scarsi risultati avuti con le prime 4 chemio erano stati pessimisti circa l’evoluzione della mia malattia. non ho dormito tutta stanotte a queste parole. certo, ora va meglio, ma si è comunque appesi ad un filo. facendo adesso la somministrazione settimanale del taxolo, i capelli stanno riscrescendo. sono sottili e chiarissimi, alti circa 1,5/2 cm, ma ci sono tutti! questo mi aiuta tanto, sapere di poter ben presto liberarmi di questo foulard mi da un motivo per pensare ad altro rispetto alla mia malattia. non vedo l’ora di guarire come voi. vi auguro tutto il bene del mondo per tutta la vostra lunghissima vita. la bellezza della nostra condizione è che da tanto dolore nascono belle sintonie ed affetti tra di noi. in ospedale ci vogliamo bene tutte. una signora mi ha portato un foulard azzurro come i miei occhi ed un’altra le parole, un petalo e la medaglia miracolosa benedette della madonna di madiugorje. presto andrò a trovare e ringraziare la madonna. è grazie a lei se solo ora la mia massa si sta riducendo. un abbraccio forte e grazie a tutte voi.

      • Brunella ha detto:

        Grazie per la tua risposta Beatrice!!! anch’io credo che mi abbia aiutato la Madonna con la mia mamma che è mancata l’anno prima della mia “avventura” ….un abbraccio e a presto ,teniamoci in contatto!!! un abbraccio!!! ciaoooo….Brunella

    • Agnese ha detto:

      Coraggio in questi momenti di dolore e sconforto sapere che ci sono altre donne che vivono il nostro stesso dramma conforta,e sapere che tantissimo ora sono come un tempo anzi meglio rincuora un abbraccio

  28. Beatrice ha detto:

    PS. la ragazza dal foulard e gli occhi azzurri che conobbi nel dicembre del 2009 ora sta bene. ha fatto tutti controlli qualche settimana fa ed è risultata negativa ad una recidiva. Sono felice per lei e la guardo, adesso, come esempio positivo per la mia rinascita.

  29. Teresa ha detto:

    Teresa
    Salve a tutte voi, io ho subito un intervento di rimozione di gliobastoma celebrale circa due mesi fa e domani finisco l’ultimo ciclo delle 30radioterapie abbinate alla chemio per via orale.
    Come molte di voi ho sempre portato i capelli lunghissimi circa un metro e mezzo, ed ora ho mezza testa lucida e chiazza centrale enorme. Ho dovuto tagliare tutti i miei amati capelli ricchissimi e lunghissimi, sono andata in crisi e ho pianto per giorni. Poi il mio adorato marito mi ha rassicurata ogni volta che mi vedeva dicendomi che lui mi trovava la donna più bella del mondo perché nonostante tutte le difficoltà non gli ho mai fatto pesare il mio dolore fisico e psicologic, e secondo lui io devo camminare a testa alta e senza vergogna perché sto combattendo con una malattia delle più cattive, il mio tumore ha una recidiva di 25 anni.
    Dunque anche se dentro il mio cuore spero che i capelli mi ricresceranno presto per liberar di cappelli e turbanti, ogni giorno prego il dio di farmi vivere per crescere il mio adorato bambino di sette anni che abbiamo adottato due anni fa e che per sua sfortuna già ha perso i genitori biologici e non vorrei che rimanesse senza un genitore adottivo.
    Forza forza forza a tutti.
    Un caro saluto Teresa

  30. Claudia Vespa ha detto:

    io durante il periodo chemio usavo le fibre di cheratina (in particolare la marca Toppik). é polverina che si attacca tra un capello e l’altro e crea un effetto volumizzante. un prodotto organico e naturale che almeno ci permette di non dover prendere altre cose per il nostro organismo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...