Il cuore

Non fatevi dire mai come state: siete voi a saperlo. Siate consapevoli della vostra malattia, soprattutto del vostro corpo. È pieno di persone, carissime, che sono convinte di saperne più di voi. Non è vero. I loro consigli, dati in buonissima fede non vi riguardano. Concentrati su di voi, sul vostro corpo, sui suoi messaggi che vi manda. Sapete, non voglio fare il guru della domenica, ma è innegabile: da 6 anni un 50% di persone vogliono spiegarcela la malattia. Non è così e a volte soffrendo di più, una volta meno, Obi e io abbiamo imparato a tollerare questa arroganza in silenzio. Le cose importanti sono altre. Anche alla fine della vita, come per me ora, il corpo è nostro alleato, e siamo noi quelli che lo conoscono meglio.
Sono giorni che mi dicevano: sei gonfia xché non ti muovi, fai esercizio, come la signora maria che ogni mattina cammina mezz’ora x casa. Ci ho provato una mattina: tra un po’ moro de fatica! Sentivo che il cuore, il mio cuore era stanco. Non sono pigra. Lo sento. L’altroieri, aiutata da mail, telefonate, visite tutte sbagliate, in serata ho avuto una crisi respiratoria trememenda. Ci siamo tanto tanto spaventati. Così quando mr. Clint mi ha proposto il ricovero, ho accettato felice. E dagli accertamenti successivi è uscito il problema al cuore. Ora sono in ospedale e ne ho bisogno. Lilla oggi compie 7 anni lontano da me, il mio amore. Conosco il mio cuore, lo conosce anche Lilla. Ma non fa meno male.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Il cuore

  1. Cecilia ha detto:

    Mi hanno appena dimessa da cardiologia….embolia polmonare.
    Per fortuna non avevo ricevuto benintenzionati consigli, anzi ho vissuto questo ultimo episodio come un fulmine a ciel sereno, non mi sarei mai aspettata una cosa del genere !
    Quindi cercheró di seguire il tuo consiglio, di ascoltare il mio corpo anche se capisco solo ora che mi sento un pó – tanto – tradita da lui.
    Mi spiace che non potrai essere con la tua cucciola….. Posso solo dirti che mi è dispiaciuto un casino non essere presente quando il mio primo nipote è diventato maggiorenne, tanto per cambiare ero in ospedale uffa !
    Peró mercoledì scorso sono riuscita a godermi il suo resoconto in diretta Dell’ esame di ammissione all’ università….
    Un caldissimo abbraccio
    Cecilia

  2. oli73 ha detto:

    È un sapere prezioso. Grazie per la tua generosità. Ti auguro di riabbracciare presto il tuo cuoricino.

  3. elisabettapendola ha detto:

    non vi conoscevo, sono felice di avervi trovati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...