L’importanza delle parole …… “e poi lei ha il cancro!!!”

Questo è un post arrabbiato.
O meglio : INC…..TO.
Rende meglio l’idea.
Mai avrei pensato che persone che NON mi
conoscono neppure personalmente
potessero parlare , o meglio, sparlare
riferendosi a me con
“e poi lei ha il cancro”
no, lo riscrivo
perchè così ha ancora più significato:
” E POI LEI HA IL CANCRO!!!”
Ora.
Premetto, care le mie personcine
con il cervello bacato e piccolissimo,
al momento, ora,
tutto fa pensare che il ritorno della malattia non ci sia.
E’ vero che ho più probabilità di voi di ammalarmi
di cancro nuovamente,
ma al momento il cancro non ce l’ho.
L’ho avuto, eccome se l’ho avuto, ma lo abbiamo combattuto
io ho fatto la mia parte e i medici la loro parte
insieme siamo stati una fortunata squadra vincente.
Poi quello che sarà non lo possiamo sapere ora,
nè  io, nè i medici.
Mai avrei pensato che si potesse essere marchiati
con questa frase,
che è tremenda,
“e poi lei ha il cancro”
che mi ha fatto piangere,
Tanto.
che mi ha fatto risprofondare nel pozzo
in fondo.
Probabilmente è così che mi vedono dal mondo dei sani:
quella che ha il cancro.
Come se essersi malati di cancro possa essere una colpa,
una menomazione,
A volte lo può essere, puoi non fare più il lavoro di prima,
ma nel mio caso non ho fatto un solo giorno a casa dall’ufficio
se non quelli necessari o imposti dai tremendi effetti collaterali
dell’inferno del  primo tipo di  chemioterapia.
E allora?
Da dove nasce questa cattiveria gratuita e fine a se stessa
che non porta a nulla se non a ferire una persona
che non ti ha fatto nulla , perchè neppure la conosci personalmente.?
Dall’ignoranza? O forse dall’inconscio pensiero che se il cancro lo ha qualcun altro
almeno non ha colpito te.
Della serie “ca..zi tuoi, io sto bene.
Ora.
Non sono mai stata una persona che augura il male a qualcuno,
ma ora penso che il cancro dovrebbe guardarsi bene intorno
e insinuarsi in chi sparlando con cattiveria se ne sente immune…
 e… Buona giornata
il post originale … qui
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Dopo. Contrassegna il permalink.

9 risposte a L’importanza delle parole …… “e poi lei ha il cancro!!!”

  1. Ma Bohème ha detto:

    Mi domando sinceramente e condividendo la tua rabbia che c…o voglia dire quella frase.
    E vuoi che esprima il mio pensiero in estrema sintesi? Idioti, ecco fatto.
    A testa alta mi raccomando!
    Primula

  2. sguardiepercorsi ha detto:

    Non ti curar di loro, ma guarda e passa… 🙂
    Un abbraccio

  3. tucancroiodonna ha detto:

    FRASI COME FRECCE…colpiscono… a volte feriscono anche se pronunciate con le migliori intenzioni dalle persone a noi piu’ vicine. In una stanza della mia mostra ho ideato un totem: io nelle vesti di San Sebastiano (l’ho sempre chiamato il “puntaspilli”, il Paradiso mi perdoni…) con tante frecce conficcate e le frasi che mi hanno colpita di piu’. Fanno male, fanno male. E restano indelebili. Una di esse pero’, oltre alla rabbia, ha stimolato la mia creativita’, e quindi l’idea della mostra che ha anche lo scopo di allentare le distanze con questa temibile malattia.
    Cosa scriverti? Pensa che quella persona che l’ha pronunciata ha dentro di se’ un “cancro” ben piu’ grande di quello che hai avuto tu: ignoranza, paura, pregiudizi…

  4. rossellaborgato@libero.it ha detto:

    e

  5. naddy ha detto:

    Annamaria come stai???

    • unazzurrocielo ha detto:

      Bene , fisicamente, secondo l’oncologo e le analisi sono sana come un pescetto, ma io sono sempre all’erta. Grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...